divisorio

http://www.liutandpartners.it/cms/wp-content/uploads/2017/11/sloga-home-page-studio-legale-liut-giraldo-parnters


Lo Studio Legale Associato Liut Giraldo & Partners, con sedi in Portogruaro (VE), Pordenone e Jesolo (VE), fondato nel 1997 e diretto dagli Avvocati Cassazionisti del Foro di Pordenone Gianluca Liut e Ilaria Giraldo, fornisce consulenza e assistenza legale stragiudiziale e giudiziale a privati, imprese ed enti pubblici, in ambito civile, penale e amministrativo.

 

I Professionisti dello Studio hanno maturato una consolidata esperienza e una specifica competenza — in ambito civile — in materia di responsabilità civile sia contrattuale sia extra-contrattuale, di risarcimento danni, di infortunistica stradale, di infortuni sul lavoro, di responsabilità medica [sia nei confronti della struttura (pubblica o privata) sia del sanitario], di diritto di famiglia [separazioni, divorzi, convenzioni matrimoniali], di consulenza contrattuale e compliance normativa a imprese e società, di recupero crediti, di diritto immobiliare [usucapioni, scioglimenti di comunioni], di diritto fallimentare, di obbligazioni e contratti, di successioni legittime e testamentarie, di donazioni, di condominio, di locazioni, di diritto del lavoro,  — in ambito penale — in materia di reati contro la persona [stalking, maltrattamenti in famiglia, violenza di genere, violenza sessuale, diffamazione], di reati contro il patrimonio [rapina, estorsione, truffa], di violazioni del codice della strada, — in ambito amministrativo — in materia di violazioni del codice della strada, di guida sotto l’influenza dell’alcool (Art. 186 C.d.S.), di guida in stato di alterazione psico-fisica per uso di sostanza stupefacenti (Art. 187 C.d.S.).

 

Lo Studio Legale Associato Liut Giraldo & Partners mette a disposizione della propria Clientela un appassionato servizio giuridico-legale per una efficace ed economica risoluzione di tutte le questioni regolate dal diritto civile, penale, amministrativo, tributario. Utilizzando le più moderne e avanzate tecnologie informatiche e telematiche, è in grado di assicurare ai propri Clienti e ai propri Assistiti un contatto costante e aggiornato sullo stato di ogni fascicolo, offrendo servizi innovativi di comunicazione, trasmissione di dati e documenti, consultazione delle banche dati pubbliche (P.R.A., Conservatoria dei Registri Immobiliari, Agenzia del Territorio, Camera di Commercio).


Lo Studio Legale Associato Liut Giraldo & Partners, specializzato in controversie familiari, separazioni, divorzi, risarcimenti danni, responsabilità civile, responsabilità medica, inadempienze contrattuali e incapacità professionali, questioni patrimoniali, commerciali e societarie, danni automobilistici, infortuni sul lavoro, offre alla propria Clientela una aggressiva capacità di mediazione in sede stragiudiziale per la soluzione di liti e contenziosi che possono trovare soluzione al di fuori delle aule giudiziarie, così da garantire un’apprezzata riduzione dei tempi e dei costi di risoluzione delle controversie in ogni ambito di competenza.

divisorio
News

LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato

LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato, fondato nel 1997 e diretto dagli avvocati GIANLUCA LIUT e ILARIA GIRALDO, fornisce assistenza e consulenza legale giudiziale e stragiudiziale a privati, imprese ed enti pubblici, in ambito civile, penale e amministrativo. LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato ha maturato una particolare esperienza in materia di responsabilità civile, di risarcimento danni, di responsabilità medica, di contratti, di diritto immobiliare, di diritto di famiglia, di diritto degli appalti, di reati contro la persona. Avvalendosi di un'estesa e consolidata rete di collaboratori e corrispondenti, LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato è in grado di assicurare ai propri clienti assistenza e difesa in tutto il territorio nazionale. E' possibile contattare LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato telefonando ai numeri 0421.71802 o 349.3318800 oppure inviando un'email all'indirizzo info@liutandpartners.it oppure inviando un fax ai numeri 0421.282315 o 0421.2531156.
LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato
LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato ha aggiornato la sua immagine del profilo.
LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato
LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato
Newsletter Liut Giraldo & Partners Studio Legale
n. 9/2018 del 18.02.2018

Civile—Incidente stradale—Responsabilità dell'Ente proprietario della Strada a titolo di custodia— L'ente proprietario di una strada aperta al pubblico transito si presume responsabile, in base all'art. 2051 del codice civile, dei sinistri causati dalla particolare conformazione della strada o delle sue pertinenze.

In merito alla responsabilità della Pubblica Amministrazione sui beni di proprietà, comprese le strade, si rileva come l'ente proprietario di una strada aperta al pubblico transito si presume responsabile, in base all'art. 2051, dei sinistri causati dalla particolare conformazione della strada o delle sue pertinenze. Siffatta responsabilità è esclusa solo dal caso fortuito, consistente nell'alterazione dello stato dei luoghi imprevista, imprevedibile e non tempestivamente eliminabile o segnalabile ai conducenti neppure con l'uso dell'ordinaria diligenza. Il caso fortuito può ravvisarsi anche nella condotta della stessa vittima, consistita nell'omissione delle normali cautele esigibili in situazioni analoghe e che, mediante l'impropria utilizzazione del bene pubblico, abbia determinato l'interruzione del nesso causale tra lo stesso bene in custodia e il danno.
Di recente la Cassazione, Terza sezione civile, con sentenza n. 295/2015 ha stabilito che “la responsabilità per i danni cagionati da cose in custodia ha carattere oggettivo essendo sufficiente la dimostrazione del nesso causale tra la cosa stessa e il danno arrecato, senza che rilevi la condotta del custode e l’osservanza o meno di di un obbligo di vigilanza”.
I Giudici di Piazza Cavour sulla questione indicavano l’Anas l’ unica responsabile del sinistro, in quanto ente tenuto alla custodia e manutenzione della strada avrebbe dovuto “per un verso diligentemente controllare le condizioni della strada, controllare anche le cautele tecniche idonee a garantire la sicurezza per gli utenti ed evitare l’ insorgenza di situazioni di pericolo, e, per altro verso non ha fornito la prova liberatoria del caso fortuito”.
Ne consegue che onere del danneggiato sarà quello di dimostrare la sussistenza di un nesso causale tra la cosa in custodia e il fatto dannoso. La prova liberatoria spetta all'Ente; in difetto, l'Ente è responsabile del danno. Infatti, la condotta della vittima del danno causato da una cosa in custodia può costituire un "caso fortuito", ed escludere integralmente la responsabilità del custode ai sensi dell'art. 2051 c.c., quando abbia due caratteristiche, ovvero, sia stata colposa e non prevedibile da parte del custode.

(Corte di Cassazione, Sez. III Civile, Ordinanza, 31/10/2017, n. 25837, che si pone a sostegno di passati orientamenti giurisprudenziali: Cass. n. 7125/2013, Cass. n. 6306/2013, Cass. n. 2660/2013, che fanno sì che una volta dimostrate le circostanze del nesso causale da parte del danneggiato, incombe sul custode l’onere di provare il caso fortuito, che, per il suo carattere di imprevedibilità e di eccezionalità, sia idoneo ad interrompere il nesso causale).
LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato
LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato
LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato
Newsletter Liut Giraldo & Partners Studio Legale
n. 7/2018 del 13.02.2018

Penale—No alla particolare tenuità del fatto davanti al Giudice di Pace
[Corte di Cassazione , Sezioni Unite Penali, Sentenza n. 53683 depositata il 28/11/2017—Presidente: G. Canzio Relatore: M. Vessichelli]

Con sentenza depositata il 28 novembre 2017, le Sezioni Unite Penali della Corte di Cassazione hanno affermato che la causa di esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto, prevista dall’art. 131-bis cod. pen., non è applicabile nei procedimenti relativi a reati di competenza del giudice di pace.
LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato
LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato
LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato
Newsletter Liut Giraldo & Partners Studio Legale
n. 6/2018 del 9.02.2018

Codice della Strada—Trenta giorni per impugnare la cartella di pagamento per la riscossione di sanzione amministrativa pecuniaria irrogata ai sensi del Codice della Strada in difetto di notifica del verbale di contestazione.
Corte di Cassazione, Sezioni Unite Civili, Sentenza n. 22080 del 22/09/2017—Presidente: R. Rordorf—Relatore: G.L. Barreca

Le Sezioni Unite Civili hanno affermato che l’opposizione a cartella di pagamento, per la riscossione di sanzione amministrativa pecuniaria irrogata ai sensi del codice della strada, va proposta, nel termine di trenta giorni, a pena di inammissibilità, ex art. 7 d.lgs. n. 150 del 2011 e non ex art. 615 c.p.c., qualora la parte deduca che essa costituisce il primo atto con il quale è venuta a conoscenza della sanzione irrogata in ragione della nullità o dell'omissione della notificazione del processo verbale di accertamento della violazione del codice della strada.
LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato
LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato
LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato
Newsletter Liut Giraldo & Partners Studio Legale
n. 5/2018 del 9.02.2018

Contratti—Locazione—REGISTRAZIONE DEL CONTRATTO – NULLITÀ – SUSSISTENZA – LIMITI – CONSEGUENZE.
(Corte di Cassazione, Sezioni Unite Civili, Sentenza n. 23601 del 09/10/2017—Presidente: R. Rordorf Relatore: G. Travaglino]

La mancata registrazione del contratto di locazione di immobili ne comporta nullità; essa, ove da sola sussistente, consente la produzione degli effetti del contratto con decorrenza ex tunc, nel caso in cui la registrazione sia effettuata tardivamente. E' nullo il patto col quale le parti di un contratto di locazione di immobili ad uso non abitativo concordino occultamente un canone superiore a quello dichiarato; detta nullità “vitiatur sed non vitiat”, con la conseguenza che solo il patto risulterà insanabilmente nullo, a prescindere dall'avvenuta registrazione.
LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato
LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato
LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato
Newsletter Liut Giraldo & Partners Studio Legale
n. 4/2018 del 9.02.2018

Contratti—Contratti bancari—SUPERAMENTO DEL TASSO SOGLIA—STIPULAZIONI ANTERIORI ALL'ENTRATA IN VIGORE DELLA L. N. 108 DEL 1996—NULLITÀ—INEFFICACIA—CONTRARIETÀ A B.F.—ESCLUSIONE.
[Corte di Cassazione, Sezioni Unite Civili, sentenza n. 24675 del 19/10/2017—Presidente: R. Rordorf Relatore: C. De Chiara]

Le Sezioni Unite hanno affermato che qualora il tasso degli interessi concordato tra mutuante e mutuatario superi, nel corso del rapporto, la soglia dell'usura, come determinata in base alle disposizioni della L. n. 108 del 1996, non si verifica la nullità o l'inefficacia della clausola di determinazione del tasso degli interessi pattuita prima dell'entrata in vigore della L. n. 108 del 1996, o della clausola successiva di un tasso non eccedente tale soglia quale risultante al momento della stipula; ed hanno escluso che la pretesa del mutuante di riscuotere gli interessi secondo il tasso validamente concordato possa essere qualificata, per il solo fatto del sopraggiunto superamento di tale soglia, contraria al dovere di buona fede nell'esecuzione del contratto.
LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato
LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato
LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato
Newsletter Liut & Partners Studio Legale Associato
n. 3/2018 del 09.02.2018

Diritto del Lavoro—Licenziamento disciplinare—Art. 18 St. Lav. come modificato dall'art. 1 L. n. 92/2012 —Contestazione tardiva —Conseguenze.
[Corte di Cassazione, Sezioni Unite Civili, Sentenza n. 30985 del 27/12/2017, Presidente: G. Canzio Relatore: U. Berrino]

La dichiarazione giudiziale di risoluzione del licenziamento disciplinare conseguente ad un ritardo notevole ed ingiustificato della contestazione disciplinare, ricadente ratione temporis nella disciplina dell’art. 18 st.lav., come modificato dall’art. 1, comma 42, della l. n. 92 del 2012, comporta l’applicazione della sanzione dell’indennità come prevista dal quinto comma dello stesso art. 18 st.lav.
LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato
LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato
LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato ha aggiunto 2 nuove foto.
Newsletter Liut Giraldo & Partners — 2/2018

Testamento biologico o Disposizioni Anticipate di Trattamento (DAT)

(Dal Corriere del Veneto del 16/12/2017)
"Biotestamento: quattro pazienti pronti a chiedere lo stop alle terapie Dat, le volontà sul fine vita come fossero un testamento Il fiduciario e i medici quando la Dat non basta Il consenso libero e informato del paziente.
In Veneto otto Comuni avevano già un registro «Dat»
VENEZIA Avevano giocato d' anticipo, quando la strada sembrava in salita. E la loro scelta si è rivelata lungimirante. Sono otto i Comuni del Veneto che negli scorsi anni avevano già istituito un registro per le disposizioni anticipate di trattamento, le «antenate» delle Dat introdotte giovedì dalla legge sul testamento biologico approvata dal Senato: a Belluno, Marcon, Mira, Padova, Spinea, Treviso, Venezia e Vicenza i cittadini possono già esprimere le proprie volontà sul fine vita, con la nomina di un fiduciario incaricato di rispettare il rifiuto degli accertamenti diagnostici e di trattamenti sanitari come nutrizione o idratazione artificiale per persone in stato vegetativo. In Veneto la stima è di oltre mille Dat già depositate: a Padova il registro è nato nel 2011 e ha raccolto 73 disposizioni, a Venezia è partito due anni dopo e le comunicazioni sono più di 400, consegnate sia dai malati che da persone in salute.

(Foto: Michele Gesualdi, Repubblica.it)
LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato
LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato ha aggiunto 2 nuove foto.
Newsletter Liut Giraldo & Partners n. 1/2018

Legislazione. 31.01.2018: entrata in vigore della Legge 22 dicembre 2017, n. 219 recante Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento (pubblicata nella Gazzetta Ufficiale 16 gennaio 2018, n. 12).

La legge, approvata il 14.12.2017, ha introdotto nell'ordinamento, nel rispetto dei princìpi di cui agli articoli 2, 13 e 32 della Costituzione e degli articoli 1, 2 e 3 della Carta dei diritti fondamentali dell'Unione Europea, principi importanti in materia (art. 1) di trattamenti sanitari, di consenso libero e informato quale condizione per l'inizio o la prosecuzione degli stessi, di promozione e valorizzazione della relazione di cura e di fiducia tra paziente e medico, di diritto di ogni persona di conoscere le proprie condizioni di salute e di essere informata in modo completo, aggiornato e comprensibile riguardo alla diagnosi, alla prognosi, ai benefìci e ai rischi degli accertamenti diagnostici e dei trattamenti sanitari, nonché alle possibili alternative e alle conseguenze dell'eventuale rifiuto del trattamento sanitario e dell'accertamento diagnostico o della rinuncia ai medesimi, di diritto di rifiutare, in tutto o in parte, qualsiasi accertamento diagnostico o trattamento sanitario indicato dal medico.
La legge stabilisce altresì (art. 4) l'obbligo del medico di rispettare la volontà espressa dal paziente di rifiutare il trattamento sanitario o di rinunciare al medesimo, prevedendo l'esenzione da responsabilità civile o penale, nonchè di disposizioni anticipate di trattamento al fine di esprimere, in previsione di un'eventuale futura incapacità di autodeterminarsi, la propria volontà in materia di trattamenti sanitari, nonché il consenso o il rifiuto rispetto ad accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche e a singoli trattamenti sanitari, potendosi nominare un fiduciario che ne ha la rappresentanza; sono previste anche le modalità con le quali può essere raccolto e documentato il consenso della persona interessata nel caso in cui le condizioni fisiche del paziente non lo consentano.
L'art. 5 disciplina la c.d. pianificazione condivisa delle cure che, rispetto all'evolversi delle conseguenze di una patologia cronica e invalidante o caratterizzata da inarrestabile evoluzione con prognosi infausta, può essere realizzata in termini di condivisione tra il paziente e il medico, alla quale il medico e l'équipe sanitaria sono tenuti ad attenersi qualora il paziente venga a trovarsi nella condizione di non poter esprimere il proprio consenso o in una condizione di incapacità.

(Foto: Fabiano Antoniani—"DJ Fabo"—Left.it)
LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato
LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato ha condiviso il post di Ilaria Giraldo.
LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato
LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato
Una acuta riflessione sui danni provocati dal giustizialismo. Alla fine, ciò che resta è solo una domanda: chi paga per gli errori commessi? Chi è chiamato a risarcire i fallimenti di imprese, la perdita del posto di lavoro di centinaia di uomini e donne, lo strazio di vite devastate irrimediabilmente da una carcerazione ingiusta? Ritengo doveroso da parte di ogni elettore porsi queste domande prima di entrare nell’urna, leggendo con attenzione i proclami elettorali di partiti e formazioni che si candidano a governare il nostro Paese. Ogni cambiamento degli altri può iniziare dal cambiamento di noi stessi.
LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato
LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato
27.12.2017
Ricerca urgente n. 3 Avvocati/Praticanti Avvocati

Lo STUDIO LEGALE ASSOCIATO LIUT GIRALDO & PARTNERS degli avv.ti Gianluca Liut e Ilaria Giraldo, con sedi in Portogruaro (VE) Corso Martiri della Libertà n. 156 e Pordenone Piazza XX Settembre 9 (www.liutandpartners.it), ricerca con urgenza n. 3 Avvocati/Praticanti Avvocati fortemente motivati/e e seriamente preparati/e per inserimento nell'organico di Studio.
Sono richiesti: flessibilità e attitudine al lavoro di team, curiosità intellettuale e attitudine al problem solving, precisione, affidabilità e autonomia, spiccate doti relazionali e comunicative.
Ai candidati prescelti sarà offerta l'opportunità di lavorare in un ambiente giovane e dinamico, utilizzando le più moderne tecnologie informatiche e ricerca giuridica, capace di premiare le migliori professionalità.
Riconoscimento economico correlato all'impegno profuso e ai risultati raggiunti.
Materie prevalentemente trattate: CIVILE (responsabilità civile, responsabilità medica, risarcimento danni, diritto del lavoro, diritto della previdenza sociale, contrattualistica, diritto di famiglia, diritto immobiliare, successioni, diritto d'impresa, società, condominio, locazioni, successioni, recupero crediti, assicurazioni, esecuzioni, diritto fallimentare); PENALE (delitti contro l'assistenza familiare, delitti contro la persona, violenza contro le donne, stalking, delitti contro il patrimonio, stupefacenti).
Inviare curriculum vitae e piano degli esami universitari all'email info@liutandpartners.it
LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato
LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato
Cassazione civile, sez. I, 22 Novembre 2017, n. 27830 (Est. Fichera)

Liquidazione coatta ammnistrativa – Azione revocatoria di atti costitutivi di titoli di prelazione per debiti preesistenti non scaduti – Presenza di altri debiti preesistenti e già scaduti ovvero contestualmente creati nei confronti del titolare della garanzia – Inopponibilità della garanzia alla massa dei creditori per l'intera esposizione debitoria garantita

Una volta che l'atto astrattamente pregiudizievole (nella specie consistente nella costituzione di ipoteca volontaria), risulti intervenuto nel biennio sospetto in presenza di una pluralità di debiti, tra i quali solo taluni preesistenti e non esigibili da parte del creditore garantito, ne discende la sua integrale inefficacia nei confronti della massa dei creditori fallimentari, non essendo consentita nell'ambito del "sistema concorsuale" una inopponibilità alla massa dell'atto che viola la par condicio creditorum solo parziale, in relazione cioè a taluni tra i crediti concorrenti e non ad altri.
Va allora affermato che, in tema di revocatoria fallimentare, gli atti costitutivi di titoli di prelazione per debiti preesistenti non scaduti, sono inefficaci ai sensi dell'art. 67, comma 1, n. 3), L. Fall., anche in presenza di altri debiti preesistenti e già scaduti ovvero contestualmente creati nei confronti del titolare della garanzia, restando l'atto pregiudizievole comunque inopponibile alla massa dei creditori per l'intera esposizione debitoria garantita.

(Fonte: ilcaso.it, 2.12.2017,
Franco Benassi)
LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato
LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato
Tribunale Mantova, 14 Novembre 2017. Est. Bernardi.

Matrimonio celebrato all’estero e non trascritto in Italia - Proposizione di ricorso ex art. 337 bis c.c. da uno dei coniugi onde ottenere la regolamentazione completa dei rapporti genitori/figli - Inammissibilità

E’ inammissibile il ricorso proposto ai sensi degli artt. 337-bis e segg, c.c. da soggetto unitosi in matrimonio all’estero con il quale si chieda la regolamentazione completa dei rapporti genitori/figli finché permanga il vincolo del matrimonio, a nulla rilevando che il matrimonio non sia stato trascritto in Italia, atteso che tale formalità non ha natura costitutiva ma meramente certificativa e scopo di pubblicità di un atto già di per sè valido (anche per il nostro ordinamento) sulla base del principio locus regit actum.

(Fonte: ilcaso.it, 2.12.2017, Mauro
Bernardi)
LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato
LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato
Studio Legale Associato Liut Giraldo & Partners
— Charity —

La solidarietà è una componente essenziale della cultura personale dei Professionisti e dei Collaboratori dello Studio Legale Associato Liut Giraldo & Partners.
Assumiamo pro bono incarichi a tutela di interessi particolarmente meritevoli in favore di persone impossibilitate per ragioni oggettive a sostenere gli oneri di una difesa qualificata.
Sosteniamo una serie di iniziative non-profit, mettendo a disposizione le nostre risorse, personali e professionali, contribuendo concretamente al raggiungimento dei risultati prefissati.
Ogni anno una parte del nostro fatturato viene destinato al finanziamento e al sostegno economico di iniziative a scopo di beneficienza, in favore di bambini e donne.
LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato
LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato
1.12.2017
Offerta di lavoro — Ricerca urgente Praticanti Avvocati

Lo STUDIO LEGALE ASSOCIATO LIUT GIRALDO & PARTNERS degli avv.ti Gianluca Liut e Ilaria Giraldo
con sedi in Portogruaro (VE) - Corso Martiri della Libertà 156 e
Pordenone - Piazza XX Settembre 9 sc. b (www.liutandpartners.it) ricerca con urgenza n. 2 Praticanti Avvocati per inserimento nell'organico di Studio.
Sono richiesti: preparazione, motivazione, curiosità intellettuale, professionalità, flessibilità, attitudine al lavoro in team, e al problem solving, precisione, affidabilità, autonomia, doti relazionali e comunicative.
Ai candidati prescelti sarà offerta l'opportunità di lavorare in un ambiente giovane e particolarmente dinamico, dotato delle più moderne tecnologie informatiche e di ricerca giuridica, idoneo a premiare le migliori giovani professionalità.
Riconoscimento economico correlato all'impegno profuso e ai risultati raggiunti.
Materie prevalentemente trattate: CIVILE (responsabilità civile, responsabilità medica, risarcimento danni, diritto del lavoro, diritto della previdenza sociale, contrattualistica, diritto di famiglia, diritto immobiliare, successioni, diritto d'impresa, società, condominio, locazioni, successioni, recupero crediti, assicurazioni, esecuzioni, diritto fallimentare); PENALE (delitti contro l'assistenza familiare, delitti contro la persona, violenza contro le donne, stalking, delitti contro il patrimonio, stupefacenti).
Inviare curriculum vitae e piano degli esami universitari via email all'indirizzo info@liutandpartners.it.
LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato
LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato
Oggi 1.12.2017 lo Studio Legale Associato Liut Giraldo & Partners rimane chiuso per ferie.
I nostri contatti per eventuali comunicazioni urgenti:
Sede di Portogruaro
E.: portogruaro@liutandpartners.it
F.: 04212531156
Sede di Pordenone
E.: pordenone@liutandpartners.it
F.: 04341692126
WA: 3482710636

I nostri uffici riapriranno lunedì 4.12.2017 alle ore 8.30.
LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato
LIUT GIRALDO & PARTNERS Studio Legale Associato
“La genitorialità si apprende facendo i genitori” (arg. ex Tribunale di Milano, decr. del 14.01.2015).
Un principio (che trova riconoscimento, ex multis, in Tribunale di Milano, 3.06.2014, Corte d’Appello di Catania, decr. del 16.10.2013) che dovrebbero —prima— sostenere gli avvocati e —poi— applicare i giudici che ancora oggi continuano a prospettare (e a statuire) limitazioni irragionevoli e dannose per i minori e per i padri (ciò —ovviamente— nei casi in cui non sia stata accertata una limitata capacità genitoriale di questi, conseguendone la necessità, in siffatte ipotesi, di anteporre un idoneo percorso di "acquisizione di consapevolezza della responsabilità genitoriale" da parte del padre).
divisorio



Non siamo eroi, noi avvocati.

Avv. Ilaria Giraldo - Studio Legale Liut Giraldo & Partners NEW1Ma se solo si comprendesse quanti sacrifici e quanta fatica, e nondimeno quanta passione e quanto orgoglio sono intessuti nella trama e nell’ordito della toga con cui copriamo le nostre spalle, pesantemente gravate dai problemi altrui di cui ci facciamo ogni giorno carico… se solo si comprendesse, l’Avvocatura non sarebbe costretta a reclamarlo quel rispetto, più che dovuto, per la dignità della professione forense, noi orgogliosamente figli della Giustizia, e non certo di un dio minore.

E se pure fossimo figli naturali, tanto meglio.

Ilaria Giraldo (24.11.2015) —

Facebook Google+ Linkedin Twitter
Privacy Policy    Cookies Policy