— Domiciliazioni —

 

divisorio

Il servizio di domiciliazione è a disposizione dei Colleghi presso i seguenti Uffici Giudiziari, mediante la compilazione del modulo di contatto:

— Corte d'Appello di Venezia
— Tribunale di Venezia
— Giudice di Pace di Venezia
— Giudice di Pace di Mestre
— Giudice di Pace di Portogruaro
— Procura della Repubblica di Venezia
— Tribunale di Treviso
— Giudice di Pace di Treviso

— Corte d'Appello di Trieste
— Tribunale di Pordenone
— Giudice di Pace di Pordenone
— Procura della Repubblica di Pordenone
— Tribunale di Udine
— Giudice di Pace di Udine
— Procura della Repubblica di Udine

Un collega o un assistito possono inviare il seguente modulo di contatto per stabilire una eventuale domiciliazione.

divisorio

 Collega Assistito


*Denominazione/Cognome

*Ragione/Nome

C.F/P.IVA

Sede/Residenza: Indirizzo

Città

Provincia

CAP

Telefono

Cellulare

Fax

*E-mail

Messaggio

* Esprimo il consenso al trattamento dei miei dati personali e sensibili ai sensi del D.L.vo 196/2003 per la protezione dei dati personali.

captcha

divisorio

Informativa ai sensi del D.L.vo 196/2003 (Privacy)

I Suoi dati saranno utilizzati anche con mezzi automatizzati e non, a fini di informazione, di assistenza tecnica, ricerca statistica. Il titolare del trattamento è LIUT & PARTNERS STUDIO LEGALE ASSOCIATO AVV. GIANLUCA LIUT AVV. ILARIA GIRALDO – 30026 Portogruaro (VE) — ITALY  — Corso Martiri della Libertà, 156 — e non saranno per nessun motivo divulgati all’esterno. Nella sua qualità di interessato Lei gode dei diritti di cui all’art. 13 D.Lgs n. 196/03, tra cui il diritto di ottenere la modifica o cancellazione dei dati forniti e di opporsi al loro utilizzo. Il conferimento di tali dati è facoltativo e l’accesso a tale servizio è subordinato alla prestazione del Suo consenso.

divisorio



Non siamo eroi, noi avvocati.

Avv. Ilaria Giraldo - Studio Legale Liut Giraldo & Partners NEW1Ma se solo si comprendesse quanti sacrifici e quanta fatica, e nondimeno quanta passione e quanto orgoglio sono intessuti nella trama e nell’ordito della toga con cui copriamo le nostre spalle, pesantemente gravate dai problemi altrui di cui ci facciamo ogni giorno carico… se solo si comprendesse, l’Avvocatura non sarebbe costretta a reclamarlo quel rispetto, più che dovuto, per la dignità della professione forense, noi orgogliosamente figli della Giustizia, e non certo di un dio minore.

E se pure fossimo figli naturali, tanto meglio.

Ilaria Giraldo (24.11.2015) —

Facebook Google+ Linkedin Twitter
Privacy Policy    Cookies Policy